Visita Matera la città dei Sassi

Matera è una città unica e affascinante ricca di storia. Pensata come una delle città più antiche del mondo che risalgono al Paleolitico, Matera è oggi una popolare meta turistica che vanta centinaia di antiche grotte, chiese rupestri, deliziosi piatti della cucina locale e lussuosi hotel boutique. La parte più famosa di Matera è il distretto dei Sassi, ora designato patrimonio mondiale dell’UNESCO e capitale europea della cultura 2019.



Booking.com

Indice

Il centro storico dei Sassi

 

Qui puoi vedere centinaia di abitazioni trogloditiche e chiese scavate nella roccia. Esplorare. Le abitazioni rupestri vennero abitate fino agli anni ’50 e sono l’esempio più esteso del loro genere nel Mediterraneo. Il quartiere Civita, che è il gruppo più antico e più alto di edifici, domina e divide le due aree dei Sassi, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso. I

l distretto di Sassi è ora in fase di ristrutturazione elegante; incluso l’elegante hotel 5 * Palazzo Gattini situato sullo sperone che divide le due aree.

Nella zona più recente, la Cattedrale domina dall’alto Matera e è stata per molti anni il principale punto di riferimento sociale e religioso dei Sassi e dell’intera città. Vale la pena visitare la Cattedrale e lo splendido affresco bizantino del XIII secolo.

Negli ultimi 10 anni i Sassi sono stati oggetto di un ampio rinnovamento e ora ospita alcuni incredibili e lussuosi hotel di grotte, case private e ristoranti, restaurati con cura per migliorare le loro caratteristiche originali. Esplora questa complessa rete di caverne, chiese, strade, scalinate, archi e terrazze a piedi per vivere il meglio di questa città d’atmosfera e non dimenticare di visitare gli splendidi Cave Hotel per un modo unico di scoprire la Basilicata.

Matera è anche nota per essere una location cinematografica con film come La Passione di Cristo di Mel Gibson (2004) che si avvalgono del suo carattere distintivo che ricorda i tempi della Bibbia.

Qui fu girato anche il film di Pier Paolo Pasolini, Il vangelo secondo Matteo del 1964 che ebbe ben 3 Nomination agli Oscar 1967:

Martin Scorzese defini così dopo aver visto il film di Pier Paolo Pasolini:

« Il miglior film su Cristo, per me, è Il Vangelo secondo Matteo, di Pasolini. Quando ero giovane, volevo fare una versione contemporanea della storia di Cristo ambientata nelle case popolari e per le strade del centro di New York. Ma quando ho visto il film di Pasolini, ho capito che quel film era già stato fatto. »

 

La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio

 

La Cattedrale di Matera domina Matera dall’alto del distretto dei Sassi ed è stata per molti anni il principale punto di riferimento sociale e religioso di Matera. Vale la pena visitare la Cattedrale e lo splendido affresco bizantino del XIII secolo.

Durante i lavori di restauro della cattedrale durati 10 annis ono stati rinvenuti “gli straordinari resti di due cappelle preesistenti che conservano importanti testimonianze di decorazione a fresco”. Dunque, affreschi, ancora leggibili, in cui “vi sono squisiti brani di sapore ancora tardomedievale ed altri già pienamente rinascimentali, vicini per qualità e cifra stilistica alle più importanti testimonianze della pittura, non solo rupestre” diffuse nell’area.

MUSEi DI  MATERA

Il Museo di scultura  Contemporánea ‘MUSMA’, un museo do scultura  recentemente restaurato, contiene varie esposizioni che si completano con le sue atmosfere l’illuminazione che merita da solo una visita a Matera.

Il Museo Archeologico Domenico Ridola è il più antico museo della Basilicata, risalente al 1911. Il Museo espone reperti risalenti al periodo neolitico, compresi i materiali archeologici rinvenuti nelle zone della Murgia Timone e Timmari. Nel sito di Timmari sono stati scoperti importanti oggetti funerari del IV secolo aC, come vasi monumentali con figure rosse e numerose statue religiose. Tutti questi resti sono ora esposti al Museo Ridola.

La cripta del peccato originale

La cripta del peccato originale si trova a pochi chilometri da Matera, lungo la via Appia antica, in uno dei calanchi che attraversano l’altopiano del Parco della Murgia delle chiese rupestri storiche. Qui troverete la “Cappella Sistina” delle pitture murali rupestri. In una conca rocciosa affacciata sulla scogliera calcarea, la mano magistrale del “pittore dei fiori di Matera” ha narrato scene del vecchio e nuovo Testamento in un ciclo di affreschi risalenti al IX secolo d.c. Per visitarli la cripta bisogna prenotare in tempo

Ipogeo Materasum Una città nella città

Ipogeo Materasum, un percorso sotterraneo per rivivere la storia della città di Matera.Sono visibili un deposito di grano e cereali, una neviera,varie grotte e una chiesa rupestre. Un’audioguida individuale ti spiega la storia e l’utilizzo dei vari ambienti riportandoti indietro nel tempo .

Booking.com

Parco naturale storico delle chiese rupestri di Matera

Il parco naturale storico delle chiese rupestri di Matera, conosciuto in italiano come il ‘ Parco della Murgia Materana ‘, è un sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Si trova all’interno della gola drammatica conosciuta come là Murgia di Materà, una zona che si estende per circa 8.000 ettari tra Matera e la città di Montescaglioso. Il parco è composto da oltre 150 chiese rupestri e comprende il quartiere Sassi di Matera.

Leggi anche Matera tour di due Giorni nella città dei sassi

leggi anche Parco della Murgia Materana chiese rupestri ed enogastronomia

Leggi anche Matera dove dormire cosa visitare dove mangiare

Leggi anche Matera di matera