Cialda o “Cialledda” Materana

cialledda

La cialledda materana è uno dei piatti più antichi tra le tradizioni culinarie della nostra città.
Si tratta di un piatto molto semplice da preparare e alla portata di tutti.
Oltre ad essere di facile preparazione è un piatto molto sostanzioso, infatti i nostri nonni spesso usavano consumarla per colazione prima di affrontare una lunga giornata di duro lavoro che li aspettava nei campi.
È un piatto dal sapore forte e deciso che ricorda un po’ i tipici sapori di un tempo, quando le pietanze erano preparate con ingredienti base e poco sofisticati, che tutti ritroviamo facilmente in casa.
In realtà non esiste una vera e propria ricetta ufficiale per questo piatto, ma il condimento cambia a seconda delle tradizioni delle diverse famiglie. Quali sono le vostre varianti?



Ingredienti per 4 persone

4 o più fette di pane raffermo materano igp

4 pomodori maturi

1 cipolla

prezzemolo, origano, olio di frantoio, sale e pepe q.b.

Portate ad ebollizione un litro d’acqua; salate; aggiungete i pomodori lavati, privati dei semi e spezzettati, nonchè la cipolla mondata e tritata grossolamente, il prezzemolo, l’olio e il pepe.

A cottura ultimata spolverate d’origano e distribuite il tuto bene nelle scodelle, nelle quale avete messo il pane raffermo

Una versione molto buona per la primavera o l’estate e la cialledda fredda, in passato veniva preparata dai pastori  che lo portavano in vasi di terracotta chiamati Rizzuli,



comp.boccali2che manteneva fresco il piatto anche sotto la calura estiva e lo conservava per molto tempo per le lunghe transumanze delle pecore.

 

One thought on “Cialda o “Cialledda” Materana

Comments are closed.